Reviews for Le parole che non mi hai detto
ALIASTESIN chapter 10 . 11/1/2013
Mi ha commosso. Alcune parole sono medicine per l’anima.
In tanti momenti della vita si perde l’occasione di dirle, di fare del bene semplicemente mostrando interesse per le persone con cui si entra in contatto. Per indirizzarle sulla giusta strada. A volte basta un grazie, un sorriso, un augurio di buona giornata, anche un semplice saluto; così si dà qualcosa di sé e si riceve qualcosa in cambio.
A volte le parole mancano o vengono dette quelle sbagliate. In questa storia ci sono tanti esempi, nella vita di Sev - di parole non dette, di incomprensione e di esclusione - che hanno condizionato le sue azioni e la sua vita. Un animo che si apre alla speranza e poi è deluso. È triste pensare di dover “coltivare l’apatia” come hai scritto tu. È triste anche vedere qualcuno scegliere la strada sbagliata solo perché non crede di avere nessun’altra chance.
E le parole giuste esistono. Mi ha commosso il finale, che dice tutto.
Grazie di aver scritto questo.
ippogrifo chapter 10 . 8/1/2010
Grande finale.

Hai descritto le fasi dell’agonia, i secondi di vita che fuggono via inesorabili, in modo molto toccante.

Non credo di riuscire a trovare consolatorio il fatto che nella morte riesca finalmente ad essere amato ed apprezzato. Sarebbe stato giusto che ottenesse in vita, amore, perdono e rispetto da parte delle persone per le quali e con le quali aveva attraversato un’esistenza miserabile. Ma anche le ultime righe sembrano confermare che, per chi resta, sia facile trascurarlo.

D’altra parte il senso di ingiustizia che provo ogni volta che lo si vede morire, è talmente soffocante che gli garantisce davvero vita eterna nei nostri cuori.

Devo farti i complimenti per aver scritto una bellissima storia in italiano, caso piuttosto raro almeno in questo archivio. Spero che altri, leggendola, abbiano voglia di seguire il tuo esempio.

Grazie per avermi fatto commuovere, con intelligenza.
ippogrifo chapter 9 . 8/1/2010
Minerva è stata una delle tante delusioni della saga, una di quelle che più mi ha offeso.

In questo tuo episodio, rivivo tutta la rabbia per il tradimento verso Snape e verso se stessa.

Dopo tanta diffidenza ed ingiustizia subita da Snape nel corso degli anni, avremmo voluto che alla fine, almeno Minerva, fino ad allora presentata come la portabandiera dell’intelligenza, del coraggio e della lealtà, fosse stata capace di “individuare” la missione di Snape e quanto meno di capire che stava proteggendo gli studenti, tutti, anche quelli che più apertamente lo sfidavano.

Un altro dei personaggi destinati ad un ruolo di guida e di esempio, viene “smascherato” e si rivela poco perspicace, ingrata e fino all’ultimo istante, assente.
ippogrifo chapter 7 . 8/1/2010
Mi piace molto questa scena che segue la vicenda della Worst Memory.

Infatti spiegherebbe in modo logico anche se spietato, l’isolamento subito da Severus e l’indifferenza dimostrata dai suoi stessi compagni Sempreverde. Mi sono sempre chiesta come mai pur non essendo certo tra i più popolari, Snape non venisse mai aiutato dal suo gruppo almeno in nome dell’onore della propria casa e dell’inimicizia verso i Grifondoro.
ippogrifo chapter 6 . 8/1/2010
Grande capitolo anche questo.

Gli insegnanti davvero non ne escono bene finora. Ma è giusto che sia così dal momento che buona parte dell’isolamento, del risentimento e delle cattive scelte fatte poi da Snape, sono direttamente imputabili alla loro negligenza.
ippogrifo chapter 5 . 8/1/2010
Sono sempre stata attratta dai racconti in cui Snape è studente o in quelle che raccontano il suo difficile ritorno ad Hogwarts come spia e professore, sia perché riguardano anni di cui si ha pochi accenni nel libro sia perché attraverso i fatti e le persone che abitano in queste storie si riesce a comprendere e ad amare lo Snape adulto.

La tua storia finora è un esempio bellissimo di come si possa esplorare e raccontare qualcosa di “inedito”, pur restando nei limiti del canon.

In questo capitolo l’interazione tra Severus e Dumbledore è molto ben resa: la freddezza ed il trattamento duro che il preside gli riserva e i vari e contrastanti stati d’animo di Snape sono così plausibili da far dimenticare tanti altri dialoghi dello stesso episodio letti in altre fic.

Ho trovato molto intelligente ed originale nella tua storia, la minaccia latente di un Obliviate da parte di Dumbledore e le sue motivazioni per non ricorrervi.

Davvero complimenti per questo bellissimo episodio.
tearsofphoenix chapter 10 . 7/26/2010
"Ma, se doveva morire, aveva sperato almeno in una morte da uomo, non dimenticato in una sudicia tana sotterranea."

Anche noi lettori avevamo sperato che la pur preannunciata morte di Snape avvenisse diversamente, ma purtroppo non gli è stato concesso neppure questo dopo una vita priva di qualsiasi tipo di affetto - che è stata splendidamente descritta in questa fan fiction.

Grazie di averci raccontato una storia intensa e commovente in cui tante scene originali compensano i buchi della storia ufficiale.

Per me é stato un onore leggerla in anteprima ed è un piacere vederla condivisa con tutti quelli che ora possono leggerla qui.
Unknown chapter 8 . 7/24/2010
E' particolare. E' strana. E' ... bella. Si, bella.

Affronta la vita di un personaggio complesso come il temuto professore di pozioni da un punto di vista insolito ma quanto mai affascinante.

L'unico modo, forse, per potersi avvicinare, sia pure di poco, alla sua reale natura, assistendo passo dopo passo al complesso gioco di circostanze che hanno contribuito a fare di lui ciò che è diventato.

Scusa l'anonimato ma non sono mai riuscita a loggarmi su questo sito.