Un colpo al cuore

Capitolo 30

Erano passate alcune settimane da quando Sharon era rientrata a casa per la convalescenza. Gli strascichi della sua intossicazione, ogni tanto si facevano sentire, ma lei era determinata a continuare a non prendere nulla e a superare qualsiasi crisi con l'aiuto di Andy e del dr. Joe. Andy aveva ripreso il lavoro, terminata la sua sospensione dal lavoro e il corso per il rispetto dei ranghi, era rientrato alla Crimini Maggiori con gioia da parte di tutta la squadra. Il capitano Raydor sarebbe rientrato in ufficio a giorni. A fine giornata, Flynn era tornato a casa da Sharon, aveva preparato la cena e stava aspettando che lei tornasse. Era andata a portare fuori Whisky e ne aveva approfittato per fare una passeggiata. Dopo cena sparecchiarono, Rusty uscì con Gus e lei si mise a lavare i piatti. Lui si avvicinò a lei e l'abbracciò.

"Tutto a posto tesoro? Sei silenziosa."

"Non pensavo che lavare i piatti mi rilassasse." Disse lei dolcemente.

"Ti aiuto?"

"Tu hai cucinato, quindi tocca a me lavare i piatti, conosci le regole?"

"Però voglio aiutarti lo stesso, sai che mi piace infrangere le regole ..." Disse lui sorridendo.

"Lo so, che ti piace infrangere le regole … promettimi che starai lontano dal FID per un bel po'!" Disse lei sorridendo.

"Promesso!" Silenzio. "Mi dai un bacio?" Disse lui ammiccando.

"Vuoi proprio darmi fastidio?!" Disse lei fingendosi scocciata.

"Certo! Se non ti do fastidio io … è colpa del sapone … "

"Dici?" Disse lei.

"Credo di avere bisogno di un bacio e di un abbraccio dalla mia bellissima fidanzata." Lei si asciugò le mani e lo abbracciò. Lui sorrise, soddisfatto e la baciò. Lei rispose al bacio. Arrivò Whisky che cominciò a toccare la gamba di Sharon con il muso.

"Vuoi anche tu un abbraccio, Whisky?" Disse lei guardando il cane.

"Dovrà mettersi in coda, prima ci sono io." Disse lui sorridendo.

"Sai che da quando sono tornata a casa, Whisky spesso viene a vedere dove sono e mi tocca la gamba con il muso? Non lo aveva mai fatto."

"Sei un bravo cucciolone, vero?" Disse Andy accarezzando il cane. Silenzio. "Come ti senti amore mio?"

"Mi sento bene e tu?"

"Sto bene tesoro."

"Domani sera andrai al tuo incontro?" Chiese Sharon.

"Sì, domani sera prenderò un incontro. Rusty rimarrà va casa con te."

"Andy non ho bisogno di un babysitter, ci sarà con me Whisky e ..."

"Sharon …"

"Ok va bene. Sei tranquillo così?"

"Grazie, così sarò più tranquillo." Silenzio. "Allora per la festa di sabato sera è tutto pronto?!"

"Tutto pronto, dobbiamo solo goderci la serata. Ci saranno anche Ricky ed Emily, sono felice che riusciranno ad esserci anche loro."

"Visto che anche questa cosa è sistemata, direi che stasera mi merito un premio?"

"Davvero?"

"Sì, voglio stare con te tutta la sera e coccolarti, amore mio."

"Siamo romantici tenente …"

"Perché non andiamo in camera tesoro ..." Lui la prese per mano e andarono in camera dove si amarono tutta la notte.

/

Sharon e Andy avevano organizzato una festa per il loro fidanzamento in un bel ristorante con vista sul mare. Avevano invitato tutta la squadra della Crimini Maggiori, il dr. Joe, Ricky ed Emily erano già arrivati insieme a Rusty e anche Nicole con i nipoti era arrivata, poco dopo i genitori di Sharon.

Il piano bar stava suonando una canzone romantica, tutti i commensali avevano mangiato italiano e bevuto fiumi di birra e vino, per la gioia di Provenza che aveva fatto il bis di tutto. C'erano anche la moglie di Mike, insieme a Patrice, il procuratore Andrea Hobbs e il dr. Morales.

Sharon era felice di avere una serata per stare con gli amici e la sua famiglia, c'era una bella atmosfera, serena e rilassata, tutti quanti si divertivano ed erano felici. Lei rimase un momento a guardarli, uno per uno, aveva avuto paura di perderli tutti quanti, di perdere questo momento di convivialità e amicizia, di perdere questa famiglia con la quale condivideva le gioie e i dolori. Era assorta nei suoi pensieri, quando Andy si avvicinò a lei: "Tutto a posto tesoro, sei pensierosa."

"E' tutto a posto Andy, sono molto felice questa serata e di avere la nostra famiglia e i nostri amici insieme con noi." Disse lei sorridendo.

"Gradisci un calice di vino amore mio?"

"Ben volentieri." Andy si allontanò e andò a prendere il calice di vino per Sharon e la soda per lui. Julio si era avvicinato ad Andy per prendere da bere. Guardò il capitano, sorrise e si avvicinò ad Andy, gli sussurrò all'orecchio: "Il capitano è raggiante stasera. Ti sei preso cura di lei molto bene, nel momento in cui era più fragile, tu l'hai resa forte e ora è diventata più bella." Andy sorrise a Julio, gli diede una pacca sulla spalla, prese i bicchieri e raggiunse Sharon. Lei sorrise quando lo vide arrivare verso di lei, c'era la musica, tutti si stavano divertendo, sorseggiarono le loro bevande e lei gli propose di fare un giro lungo la spiaggia, da soli, per un momento. Quando Whisky li vide che si allontanavano, li seguì e si avvicinò a loro, sedendosi ai loro piedi.

"Questo tramonto è bellissimo."

"Tu sei bellissima questa sera, sei più bella di questo tramonto."

"Direi che la serata sta andando bene, sono tutti felici."

"Ti amo, Sharon." Disse lui abbracciandola e baciandola con passione. Lei rispose al suo bacio con altrettanta passione e sorrise felice.

"Sono l'uomo più felice di tutti, sono qui con te e questo mi basta." Disse lui.

"Pensi che si saranno accorti della nostra piccola fuga? Credo che dovremo rientrare." Disse lei.

"Aspetta ancora un minuto, questo momento teniamolo solo per noi, per sempre." Lei si appoggiò alla sua spalla e rimasero a godersi il tramonto.

Dopo una decina di minuti sentirono delle voci che li chiamavano, erano i nipoti che li stavano chiamando.

"Dobbiamo rientrare." Disse lei sorridendo guardando i nipoti.

"Credo proprio di sì." Rientrarono nella sala del ristorante accompagnati dai nipoti e quando entrarono il cantante smise di cantare e fermò la musica.

"Signore e signori, facciamo un bell'applauso ai nostri Sharon e Andy, questa serata è tutta per voi!" Tutti applaudirono alla coppia e la musica ricominciò. Ballarono tutta la notte e si godettero una serata indimenticabile con amici e parenti.

/

"Buongiorno tesoro. Come ti senti?" Disse Andy andando verso Sharon in cucina.

"Buongiorno amore. Sto bene. Sto preparando la colazione."

"Hai avuto un sonno agitato stanotte." Disse lui avvicinandosi a lei.

"Sarà perché oggi è un po' come il primo giorno di scuola. Il dr. Joe mi ha detto che per un po' avrò ancora degli incubi, ma andranno via, con il tempo. Ora voglio solo riprendere la nostra vita." Silenzio. Arrivò Whisky. "Ciao cucciolone, hai già avuto le tue crocchette e anche le tue coccole, cosa c'è?" Disse lei chinandosi verso il cane.

"Io non ho avuto le mie coccole mattutine." Disse lui abbracciandola e cominciando a baciarla sul collo.

"Andy … "

"Uhm …"

"Se cominciamo così non saremo mai puntuali al lavoro e sai che … "

"Allora riprenderemo il discorso questa sera a casa …" Disse lui con un sorriso sornione.

"Vai a farti la doccia, per favore. Io finisco di preparare e tra poco si alzerà anche Rusty."

"Vado a fare la doccia capitano!" Disse lui mettendosi sull'attenti e andando di corsa a lavarsi.

Lei si rivolse a Whisky: "Tu hai già avuto i croccantini e le coccole, forza, devo preparare. Diede a Whisky ancora due coccole e poi riprese a preparare la colazione. Poco dopo arrivò Rusty ancora assonnato. Nel frattempo Sharon aveva preparato il completo per Andy e i vestiti per lei, abbinati entrambi. Fecero colazione tutti insieme, Rusty uscì per andare a scuola e Andy e Sharon si avviarono verso la Centrale. Quando arrivarono, la squadra li stava aspettando, il capitano Raydor salutò tutti calorosamente e dopo ognuno tornò alla propria scrivania.

Tempo di bere un caffè e squillò il telefono. Rispose Provenza, c'era un corpo in Mullholland Blv.: avevano bisogno della Crimini Maggiori. Provenza avvisò il capitano, che subito diede ordine a tutta la squadra di prepararsi, un nuovo caso li stava aspettando!

FINE

Ringrazio tutti coloro che hanno seguito questa storia fino alla fine. Grazie per le reviews, ho apprezzato molto i commenti e l'incoraggiamento. Spero vi siate divertiti a leggere questa storia tanto quanto mi sono divertita a scriverla.